LE STORIE NAPOLEONICHE

Scarica il PDF

L'ARTISTA DEL MESE

 

 

 

 

 

 

 

Louis Jaley

(La Charité-sur-Loire 1765 – Parigi 1840)

 

Il nome di questo artista ricorre frequentemente sulle cd. Medaglie imperiali ovvero la serie di medaglie coniate ala Zecca delle medaglie di Parigi sotto la direzione di Dominique Vivant Denon e finalizzate alla realizzazione dell’histoire métallique di Napoleone.

In tenera età iniziò l’apprendistato nell’arte dell’incisione nella sua città natale dove però gli sconvolgimenti legati allo scoppio della rivoluzione francese, lo spinsero a cercare miglior fortuna nella capitale. A Parigi aprì un piccolo atelier d’incisione riuscendo ben presto ad entrare nella cerchia degli allievi di maestri come Moitte e Duprè. Grazie a queste conoscenze ed al suo grande talento, riuscì ad entrare nel gruppo degli artisti gravitanti intorno alla Zecca di Vivant Denon riuscendo ad ottenere molti incarichi.

Riportano infatti la sua firma oltre una ventina di medaglie fra cui il rovescio di quella per l’istituzione della Legion d’Onore.

 

 

 

Oppure sempre il rovescio per la medaglia dell’incoronazione a Milano come re d’Italia,

 

 

 

 

 o quella per l’ingresso delle truppe francesi a Berlino dopo la vittoriosa campagna del 1806.

 

 

 

 

 Della sua vita privata non sappiamo molto di più anche a causa del fatto di essere stato “oscurato” dal grande successo artistico avuto dal figlio Jean-Louis, scultore di fama internazionale durante la seconda metà dell’ottocento.

Padre e figlio riposano nel cimitero di Pere-Lachaise a Parigi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  Alain Borghini

image001.jpg
image004.jpg
image005.jpg
image007.jpg