LE STORIE NAPOLEONICHE

L'ARTISTA DEL MESE

 

 

 

 

 

 

Nicolas Heurthaux

 

La famiglia degli incisori dell’epoca napoleonica oggigiorno praticamente ignoti, è davvero molto vasta e capita frequentemente di imbattersi in nomi di cui non riusciamo a trovare che pochi brandelli biografici.
E’ il caso di Nicolas Heurthaux di cui sappiamo davvero pochissimo e di cui, come spesso accade, non abbiamo nemmeno un ritratto.
Il suo anonimato è probabilmente dovuto anche al fatto di non aver realizzato molti pezzi nella sua carriera; ciò nonostante le opere che ci ha lasciato sono tutt’altro che di basso livello.
Di lui sappiamo che ha operato presso la Zecca delle Medaglie di Parigi negli anni dal 1805 al 1815 e che si è dedicato prevalentemente alla realizzazione di gettoni.
Le sue medaglie più famose, sono due medaglioni uniface molto particolari in quanto in entrambi i casi siamo di fronte a due ritratti della famiglia imperiale. Il primo risale al 1811 e fu realizzato in occasione della nascita del re di Roma. E’ interessante notare come la famiglia raffigurata sia molto numerosa ricomprendendo non solo il padre e la madre, ma anche madame Mere, la madre di Napoleone e l’Imperatore d’Austria con consorte, padre e matrigna di Maria Luisa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

Non abbiamo modo di sapere se una tale composizione sia stata espressamente richiesta all’artista da Napoleone o sia piuttosto frutto della libera iniziativa dell’incisore; ciò che però colpisce, è il fatto come effettivamente rispecchi il fortissimo desiderio di Napoleone di essere ammesso al gotha delle monarchie europee e di non essere più considerato come un usurpatore. La presenza, a fianco del neonato, tanto dei genitori quanto dei nonni, offre inoltre un’immagine “borghese” della famiglia imperiale perfettamente aderente alla società francese post rivoluzionaria. Questo tipo di medaglie uniface, nascevano espressamente con lo scopo di essere appese alle pareti delle case borghesi per decorarle fornendo contemporaneamente ai visitatori, un chiaro messaggio sulle opinioni politiche del padrone di casa.
Anche il secondo medaglione uniface raffigura nuovamente la famiglia imperiale ma questa volta la composizione risulta molto meno affollata essendo rimasti sul campo solo Napoleone, Maria Luisa ed il piccolo Aiglon. La medaglia è datata 1815 e può essere sicuramente fatta risalire al periodo dei cento giorni. Ovviamente i nonni paterni, diventati a partire dal 1813 nemici di Napoleone, sono scomparsi così come Madame Mere che, non avendo ruoli ufficiali, non poteva trovare posto in un oggetto con una fortissima valenza politica.

 


 

 

 

Heurthaux si è dedicato anche all’incisione di monete. Ne abbiamo conferma grazie alla sua partecipazione al concorso indetto dalla Zecca nel 1803, per la realizzazione del modello per la moneta da 5 franchi.

 


 

 

 

  Alain Borghini

 

medaglierenapoleonico@gmail.com

http://www.museicastiglionfiorentino.it/

Via del Tribunale 8, Castiglion Fiorentino (AR)

  • Facebook - Black Circle
  • TripAdvisor - Black Circle
  • YouTube