Notizie dai Musei Napoleonici 

 

 

 

 

 

 

 

MARENGO MUSEUM

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Marengo Museum ha sede a Spinetta Marengo, ad un passo da Alessandria, all'interno di una antica villa edificata nel 1846 per opera del farmacista e imprenditore Giovanni Antonio Delavo. L'ultima incarnazione della proposta museale vede la contaminazione dell'antico con il moderno; questo rappresentato dalla costruzione di una struttura di accoglienza a forma di moderna piramide che accompagna i visitatori verso le 18 sale espositive della villa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da una parte radicato nella storia e per altro verso dedicato ad un moderno storytelling, il museo intende raccontare la storia della campagna d’Italia del 1800 e della battaglia di Marengo analizzandone le cause, gli sviluppi e le conseguenze. Al carattere mitico assunto
dalla vittoria napoleonica di Marengo che originò innumerevoli rappresentazioni artistiche, viene affiancata una riflessione sull'evento quale importante elemento nello sviluppo della storia europea e uno degli atti fondanti per il successivo processo italiano di unificazione nazionale.



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al suo interno sono conservati reperti e cimeli dell'epoca, accanto ad opere realizzate da artisti contemporanei, ma il punto forte della esperienza museale è rappresentato dalla narrazione della preparazione e dello svolgimento della battaglia del 14 giugno 1800, percorso che accompagna il visitatore a scoprire le connessioni esistenti fra storia, mito e leggenda di Marengo e lo proietta verso i giorni nostri confrontandone i cambiamenti sociali, economici, politici e culturali occorsi in più di due secoli di storia.



 

 

 

In questa chiave il Marengo Museum si pone come uno strumento essenziale di conoscenza delle vicende storiche e delle sue trasformazioni, affidando la rappresentazione ad una serie di
tecnologie quali la fotografia, il cinema, la computer graphics, e si pone come stimolo di ulteriore ricerca, studio e approfondimento.

 

 

 

 

www.marengomuseum.it

 

 

Scarica e leggi il PDF
image012.jpg
image001.jpg
image003.jpg
image005.jpg
image007.jpg
image009.png
image012.jpg